News, Rischi

Terremoti al Vesuvio, Amato dell’INGV ne parla su Facebook

Sul suo profilo Facebook, Alessandro Amato, geologo INGV, parla dello sciame sismico sul Vesuvio: ”…quasi mille terremoti sotto al vulcano in un anno…normale però che ce ne siano anche alcuni più forti che possono venire risentiti…”

Intervista Alessando Amato CONOSCEREGEOLOGIA
Alessando Amato dell’INGV

Con un breve ma preciso post sul suo profilo Facebook, Alessando Amato parla dello sciame sismico che negli ultimi giorni sta interessanto il Vesuvio. Molti allarmismi sempre legati alla scarsa conoscenza della storia geologica e vulcanica del vulcano napoletano.

Questo il chiaro post del geologo dell’INGV:

Leggevo che molti si sono allarmati per alcuni terremoti al Vesuvio, anche se tutti di magnitudo inferiore a 2.4. A quanto si legge dal comunicato di ieri sera del direttore dell’Osservatorio Vesuviano INGV, Francesca Bianco, non ci sono elementi di particolare allarme.
L’area è notoriamente attiva. Il vulcanismo è iniziato almeno 400.000 anni fa ed è proseguito, tra eruzioni “pliniane”, sub-pliniane, attività stromboliana, effusiva, fino al 1944, data dell’ultima manifestazione eruttiva. Come per tutti i vulcani attivi, la sismicità è uno dei fenomeni che ne testimoniano l’attività. Chi ci vive dovrebbe saperlo. Per curiosità sono andato sul sito dell’OV-INGV e ho dato un’occhiata alla sismicità dell’ultimo anno. Come si vede dalla mappa che ho scaricato, ci sono stati quasi mille terremoti sotto al vulcano in un anno, 3 al giorno in media.

I Terremoti del 2018 sul Vesuvio, da INGV
Terremoti 2018 vesuvio, da INGV

 

La maggior parte di questi non viene avvertita, siamo sotto magnitudo 1. Normale però che ce ne siano anche alcuni più forti che possono venire risentiti, anche per la loro scarsa profondità. Il Vesuvio è uno dei vulcani meglio monitorati al mondo, ed è molto probabile (non certo ma probabile) che in caso di risveglio darebbe dei segni più chiari di qualche microterremoto.