News

Premio “ Elio Botti ”: un evento nell’evento in difesa dell’acqua e del nostro patrimonio idrogeologico

XIII Edizione del Premio “ Elio Botti ”: un seminario di studio per un utilizzo sostenibile delle risorse idriche sotterranee

Con l’obiettivo di continuare ad offrire un contributo alla conoscenza e alla difesa del patrimonio idrogeologico attraverso la formazione e la divulgazione, il prossimo 21 febbraio, nella sede del Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova, si svolge il Seminario di Studio dal titolo “Risorse idriche sotterranee – Utilizzo sostenibile”.

L’evento ospita la cerimonia di proclamazione dei vincitori della XIII edizione del Premio “Elio Botti – Come Acqua Saliente” per la Ricerca e la Comunicazione, una grande iniziativa di respiro internazionale per la promozione di una cultura dell’acqua, quale contributo alla tutela e alla salvaguardia del patrimonio idrogeologico.

La manifestazione,  che rientra nel ciclo di incontri  dedicati alla Progettazione dei pozzi per acqua – Università, Progettisti e Imprese a confronto, è promossa da BOTTI ELIO – Impresa  Perforazioni Sas e CO.ME.TRI.A. Srl e gode del patrocinio del Dipartimento di Geoscienze dell’Università degli Studi di Padova, dell’Ordine dei Geologi del Veneto e dell’IAH, International Association of Hydrogeologists Italian Chapter.

“Un incontro molto atteso, per fare chiarezza in un momento di grandi cambiamenti in cui di acqua – della sua disponibilità, carenza, qualità e gestione, ma anche dello spreco, degli eccessi e delle riserve – si parla molto, ma si conosce molto poco – ha spiegato Fabio Botti, titolare della BOTTI ELIO e presidente del Premio ELIO BOTTI – e sono particolarmente lieto e orgoglioso di mettere così a disposizione la nostra esperienza di quasi settant’anni in un settore di importanza strategica come quello delle perforazioni, dove il pozzo per acqua, oggi più che mai, è un irrinunciabile strumento di tutela ambientale”.

Dopo avere approfondito nel corso delle dodici precedenti edizioni i vari aspetti della progettazione e realizzazione ecocompatibile dei pozzi per acqua per uso irriguo e potabile, il focus di questo appuntamento è sulla normativa che disciplina le autorizzazioni amministrative e la vigilanza da parte degli enti preposti, coinvolgendo progettisti, imprese di perforazione e gestori della risorsa idrica.

Valorizzando una sinergia che fin dall’inizio si è confermata proficua ed efficace, anche quest’anno il Seminario di studio ospita la proclamazione dei vincitori del Premio “Elio Botti – Come Acqua Saliente”, facendone un evento nell’evento, dove l’illustrazione dei lavori premiati costituisce un’eccezionale opportunità di aggiornamento tecnico-scientifico e culturale.

Il Seminario di Studio, che ha come sponsor Calpeda Pompe, rientra infatti nel Piano di aggiornamento professionale continuo dei geologi professionisti. L’iscrizione è gratuita.

Il programma della manifestazione prevede l’apertura dei lavori con il saluto del Direttore del Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova, Prof.ssa Cristina Stefani; di Paolo Fabbri in rappresentanza dell’IAH International Association of Hydrogeologists – Italian Chapter; di Giorgio Botti per CO.ME.TRIA. Srl e di Tatiana Bartolomei, Presidente dell’Ordine dei Geologi del Veneto. A seguire, per il Distretto  Idrografico delle Alpi Orientali – Autorità di Bacino dei fiumi dell’Alto Adriatico, le relazioni tecniche di Francesco Baruffi, Alberto Cisotto e Renato Angheben; di Paolo Fabbri docente di Idrogeologia nel Dipartimento di Geoscienze nell’Università di Padova; di Pietro Zangheri, docente di Legislazione sull’utilizzo delle georisorse e la tutela dell’ambiente nell’Università di Padova.

Con inizio alle 15.40, il fulcro del prestigioso evento è rappresentato dalla premiazione dei vincitori della XIII Edizione del Premio “Elio Botti – Come Acqua Saliente” per la Ricerca e la Comunicazione.

La sessione dedicata alle relazioni si conclude con l’intervento di Fabio Botti, titolare della BOTTI ELIO – Impresa Perforazioni Sas, in questa sede anche in veste di membro del Consiglio direttivo ANIPA – l’Associazione Nazionale di Idrogeologia e Pozzi Acqua, che raggruppa il gotha delle imprese e dei professionisti dell’idrogeologia e della perforazione di pozzi per acqua  e che tanta parte ha avuto nella redazione delle Norme UNI  Pozzi per acqua, attorno alle quali verte oggi il confronto fra studiosi, progettisti, imprese, gestori delle risorse idriche ed enti preposti alle autorizzazioni amministrative e alla vigilanza.

L’approfondimento tecnico comprende, oltre alla partecipazione dei Relatori, anche gli interventi di Marco Chieregato, che porterà l’esperienza della  BOTTI ELIO – Impresa Perforazioni, e di Enrico Marin di Livenza Tagliamento Acque.

Come di consueto,  la parte finale è riservata al dibattito, coordinato da Paolo Fabbri.

L’organizzazione è curata da Geo & Drill Service Srl – Servizi e assistenza tecnica nel campo dell’Idrogeologia.

L’appuntamento è dunque a Padova, mercoledì 21 febbraio 2018, nella sede del Dipartimento di Geoscienze dell’Università, in Via Giovanni Gradenigo n° 6,   alle ore 14,00.

 

FONTE: COMUNICATO STAMPA ELIO BOTTI – Adria, 14 febbraio 2018