Geologia, News, Video Gallery

Crollo della struttura a Torre Annunziata, per non dimenticare – VIDEO CONOSCEREGEOLOGIA

A venti giorni dal crollo della struttura della palazzina di Torre Annunziata, vi proponiamo le immagini di quei tragici momenti per non dimenticare e tenere alta l’attenzione sull’importanza del fascicolo del fabbricato – GUARDA IL VIDEO

 

Sono già passati venti giorni da quel fatidico 7 luglio quando alle sei del mattino non ha retto più, per cause di cui si sta occupando la magistratura, la struttura della palazzina di Via Rampa Nunziante a Torre Annunziata.

Otto povere persone, di cui due bambini, le vittime di questo disastro. Ma cosa si conosce di quella palazzina, e cosa si conosce di tutto il patrimonio edilizio italiano? COSA SI CONOSCE significa quali sono i materiali di costruzione, come è fatta la struttura portante, come sono le fondazioni, in breve: la struttura è verificata dal punto di vista sismico?? in pratica,  la struttura ”regge” al prossimo terremoto???

Da decenni si sente parlare dell’importanza del ”fascicolo del fabbricato” e se ne sente parlare solo dopo queste tragedie e dopo i tanti terremoti che colpiscono l’Italia periodicamente, in particolare dopo quello in Italia centrale iniziato il 24 agosto 2016. Dopodicchè sembra finire tutto nel dimenticatoio.

Se avessimo il fascicolo del fabbricato in mano si avvertirebbe immediatamente la necessità di procedere non solo alle manutenzioni ordinarie e straordinarie del nostro palazzo, che di solito si eseguono più spesso ma che di fatto non migliorano la struttura rendendola antisismica, ma soprattutto conosceremmo meglio la struttura prima di ”mettere mano” a fare danni.

Il fascicolo del fabbricato serve proprio a ricostruire gli eventi ed eventualmente i problemi che hanno interessato una struttura (impariamo a parlare come i geologi e gli ingegneri): una struttura è fatta da una parte in sotterraneo che interagisce con il terreno (le fondazioni) e una parte in elevazione (data da travi e pilastri, quelli che di solito più si conoscono). Terreno-fondazioni-travi-pilastri formano la nostra struttura, un solo corpo che per anni deve essere sollecitato a numerose forze.

Se non si conosce la storia di un edificio, quindi se non conosciamo com’è fatta questa ”struttura”, non si può nemmeno tenere conto dei lavori previsti a farsi (di manutenzione, miglioramento o addirittura consolidamento).

Quando andiamo a comprare una casa, non guardiamo prima di tutto se ha il parquet, ma facciamo tirare fuori il progetto, andiamo a tirare fuori la relazione geologica, magari tra un pò il fascicolo del fabbricato e magari anche la cartografia dei rischi geologici presente all’ufficio urbanistico di ogni comune. Se qualcosa non va…lasciamo stare.

Guarda il nostro video: