News, SPECIALE TERREMOTO ITALIA CENTRALE

Effetti di sito, Enzo Boschi lancia il suo Tweet

Il noto geofisico Enzo Boschi ha lanciato un Tweet: ”La relazione geologica per ben costruire deve contenere gli effetti di sito! La devon fare i geologi, non i geotecnici!

Nella giornata di ieri, il geofisico Enzo Boschi ha lanciato un Tweet: ”La relazione geologica per ben costruire deve contenere gli effetti di sito! La devon fare i geologi, non i geotecnici!

tweet enzo boschi del 1 sett 2016
tweet enzo boschi del 1 sett 2016

Con queste parole il ricercatore e geofisico Boschi ha ancora una volta sottolineato ciò che da alcuni giorni, all’indomani dell’ennesimo sisma in Italia centrale, tutta la comunità dei geologi, in particolare il Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, Francesco Peduto, sta diffondendo senza sosta attraverso i numerosi canali di comunicazione.

Il termine ”effetto di sito” deve entrare nella mente della gente, questo sembra l’obiettivo dei geologi, i soli in grado di sapere di cosa stiamo parlando. Sono proprio questi effetti quei fenomeni, dovuti alle particolari condizioni geologiche, a provocare le differenti amplificazioni da un punto all’altro. Per questo edifici vicini e simili si comportano alle sollecitazioni di un sisma in maniera differente.

Le situazioni che determinano gli effetti di sito di amplificazione locale (cioè l’aumento della forza energetica di un terremoto) delle onde sismiche, possono dipendere dalle condizioni stratigrafiche dei terreni (sciolti e molli come sabbie o argille) posti sopra strati più compatti (come le rocce), ma anche da particolari situazioni morfologiche come le zone di cresta dei rilievi, le zone di versanti acclivi o le zone di vallata.
In molti casi l’amplificazione è dovuta anche a fenomeni di riflessione e rifrazione (cioè il rimbalzo) delle onde sismiche al contatto tra due tipi di terreno che portano all’intrappolamento delle onde sismiche nello strato superficiale e quindi alla successiva ‘’amplificazione’’.

Quindi per eseguire una buona progettazione, occorre sempre svolgere una relazione geologica, firmata da un geologo, che contenga queste situazioni del sottosuolo e gli effetti di sito, che i geologi sanno determinare.

LEGGI ANCHE: È come se il fenomeno sismico, in Italia, sia sempre una “novità’’: effetti di sito e microzonazione sismica