Geologia, News

Il Geologo forense, nasce l’Associazione Geologi Forensi Nazionale

Il geologo forense riveste un ruolo di fondamentale importanza soprattutto alla luce della normativa europea sui reati ambientali e la Geologia Forense può divenire una colonna portante del mondo professionale dei geologi.

 

A Febbraio di quest’anno è stata costituita la prima associazione di geologi forensi chiamata Associazione Geologi Forensi Nazionale (A.Geo.F.N.) composta da liberi professionisti distribuiti in tutt’Italia. Gli otto soci fondatori hanno eletto il consiglio direttivo composto da Anastasia Scandurra (Presidente), Maurizio Bonasera (Vicepresidente), Assunta Barillaro (Segretario), Gaetano D’Agostino (Tesoriere), mentre i Consiglieri sono Anna Maria Ferrari, Barbara Costantini, Luigi Pisconti e Roberto Grano.

Lo staff dell'Associazione geologi forensi
Lo staff dell’Associazione geologi forensi

Tutti i fondatori hanno conseguito un diploma universitario in Geologia Forense. Specializzazione che consente di scoprire, analizzare e risolvere problematiche relative a reati ambientali in genere (discariche abusive, inquinamento acque e suolo), contenziosi afferenti ad abitazioni costruite in luoghi geologicamente difficili, svolgere indagini e repertamento tracce sui luoghi del crimine, eseguire indagini in ambienti subacquei, analisi dei terreni, analisi e interpretazione dei dati petrografici e mineralogici. I Geologi Forensi sono di supporto alle attività di Giudici, P.M., Avvocati, società di investigazione, Forze dell’Ordine e sono indispensabili in moltissime controversie in ambito sia civile che penale.

La figura del Geologo Forense riveste un ruolo di fondamentale importanza soprattutto alla luce della normativa europea sui reati ambientali, recentemente introdotta nel codice penale italiano che a tal uopo è stato rivisitato, inasprendo sensibilmente le pene sia detentive che pecuniarie, individuando nuove tipologie di reati ambientali.

Ovviamente questi sono ambiti di applicazione che certamente afferiscono da sempre alla sfera di appartenenza del Professionista Geologo, ambiti dove il Geologo ha sempre agito con tutta la sua competenza, ma divenire Geologo Forense significa sviluppare:

  1. la capacità di osservare le diverse situazioni in cui viene coinvolto, non solo dal punto di vista strettamente “Geologico”, ma prestare attenzione a tutti quegli altri elementi che certamente hanno contribuito a creare quell’anomalia, quella particolarità, quella traccia “Geologica” che egli deve individuare e relazionare;
  2. la capacità di dialogare con tutto quel mondo Giudiziario (Giudici, PM, Avvocati) che rappresenta il principale committente ma che nella maggioranza dei casi disconosce la ”Geologia”;
  3. la conoscenza di tutte quelle tecniche di laboratorio che gli permetteranno la ricerca e il riconoscimento degli elementi di prova;
  4. la capacita di interfacciarsi con le diverse professionalità che interagiscono nell’ambito delle Scienze Forensi.

Certamente la particolarità consiste nel riuscire a fondere e amalgamare le diverse competenze acquisite e utilizzarle al meglio sin dal primo sopralluogo. La Geologia Forense può divenire una colonna portante del mondo professionale dei geologi e proprio a tal fine l’Associazione, si è posta come primo obiettivo la divulgazione della Geologia Forense, divulgazione che certamente passa attraverso il divenire della Geologia lo strumento indispensabile per comprendere e gestire le problematiche Ambientali.

FONTE:

COMUNICATO Associazione Geologi Forensi Nazionale dr.ssa Anastasia Scandurra