Geologia, News

Convegno Emergenza Idrogeologica nel Beneventano: VIDEO e FOTOGALLERY CONOSCEREGEOLOGIA.IT

L’Ordine dei GEOLOGI della CAMPANIA e la CAMERA di COMMERCIO di BENEVENTO hanno organizzato un Convegno dal titolo EMERGENZA IDROGEOLOGICA NEL BENEVENTANO ASPETTI SOCIALI ED ECONOMICI NEL POST EMERGENZA.

Circa 170 tra geologi e tecnici del settore si sono riuniti ieri in occasione del convegno tenutosi presso la sede della Camera di Commercio di Benevento. L’evento ha posto l’attenzione sugli aspetti sociali ed economici scaturiti dai tragici eventi idrogeologici che hanno colpito il territorio del Beneventano nell’ottobre del 2015. Coordinatore del convegno, il Dott. Lorenzo Benedetto, Consigliere del Consiglio Nazionale dei Geologi, il quale nel corso del suo intervento ha spiegato che: <<Nel Sannio oggi abbiamo una situazione ad elevato rischio idrogeologico ed anche Benevento non è esente. La parola d’ordine deve essere quella della prevenzione e soprattutto non bisogna costruire in aree a rischio e dove è accaduto negli anni scorsi bisogna intervenire per mitigare il rischio idrogeologico. E’ necessario avere Piani di Emergenza e Piani di evacuazione>>.

GUARDA LA FOTOGALLERY:

Dopo i saluti di rito del Dott. ANTONIO CAMPESE (Presidente della Camera di Commercio), è stata la volta del Dott. FRANCESCO RUSSO (Presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania) il quale è stato fermo e diretto nelle sue dichiarazioni: <<Si dice che le alluvioni siano sciagure naturali dovute al mutamento climatico e alle forze che dominano l’uomo. E’ uno dei modi per non assumere le nostre responsabilità>> .

Di seguito il Dott. FAUSTO PEPE (Sindaco di Benevento) ha puntato il dito sui fondi: <<Oggi ben l’80% dei fondi per il dissesto idrogeologico è destinato alle regioni del Nord Italia, mentre a noi il 20 %. Oggi c’è l’assoluta esigenza di cambiare le carte del rischio idrogeologico nelle città>>. Interessanti anche gli interventi dell’Arch. GIUSEPPE GRIMALDI (Commissario per l’EMERGENZA IDROGEOLOGICA nel Beneventano).

GUARDA IL VIDEO con importanti passaggi di alcuni interventi: