Foto Gallery, Geologia

L’ultima eruzione dei Campi Flegrei: il Monte Nuovo – FOTOGALLERY CONOSCEREGEOLOGIA.IT

Nel 1538, a seguito di un’eruzione che distrusse il villaggio medievale di Tripergole, si formò il Monte Nuovo. Fu questa l’unica eruzione vulcanica dei Campi Flegrei verificatasi in epoca storica.

Tra il 29 settembre e il 6 ottobre del 1538, a seguito di un’eruzione che distrusse il villaggio medievale di Tripergole, si formò il Monte Nuovo. Fu questa l’unica eruzione vulcanica dei Campi Flegrei verificatasi in epoca storica.

Dal 1996 l’area è diventata un’oasi naturalistica nata da un’idea e dalla programmazione del Liceo Scientifico E. Majorana di Pozzuoli con l’obiettivo di preservare gli ecosistemi e le risorse naturali presenti nel territorio.

Il territorio del Monte Nuovo è infatti caratterizzato dalla presenza numerose piante tipiche della macchia mediterranea come graminacee, arbusti bassi e spinosi, come l’elicriso e le ginestre, sempreverdi quali mirto, lentisco, corbezzolo e leccio.
Un sentiero porta fin alla cima del cratere, dal versante Sud, da cui è possibile ammirare il panorama da Capo Posillipo a Nisida, dal centro di Pozzuoli a Capo Miseno.

Il Monte Nuovo, attualmente, manifesta attività vulcanica secondaria data da microterremoti e fumarole, ma, essendo una bocca eruttiva della caldera vulcanica dei “Campi Flegrei”, ne condivide la classificazione geologica di vulcano attivo in fase di quiescenza.

GUARDA LA FOTOGALLERY:

Questo slideshow richiede JavaScript.

ARTICOLI CORRELATI:

C’è un duomo nel Golfo di Napoli

Non abbiamo la ”cultura del rischio”

72 Anni fa l’ultima eruzione del Vesuvio

Seguire i geologi per capire il territorio – VIDEO CONOSCEREGEOLOGIA.IT