Foto Gallery, Geologia, News

Le Tre Cime di Lavaredo viste da sud – FOTOGALLERY CONOSCEREGEOLOGIA.IT

Le Tre Cime di Lavaredo sono il simbolo delle Dolomiti, si trovano nel Parco Naturale Tre Cime Dolomiti Settentrionali e nel 2009 sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

I tre obelischi rocciosi delle Dolomiti si presentano come tre distinti, isolati ma ravvicinati blocchi rocciosi di forma regolare e sono chiamate Cima Grande quella al centro (2999 m), Cima Ovest a ovest (2973 m) e  Cima piccola a est (2857 m).

Esse sono il risultato di una lenta ma progressiva erosione dello strato di dolomia principale che una volta si estendeva piatto su tutta la regione. La storia genetica delle Dolomiti è quanto mai complessa e prolungata nel tempo. La maggior parte delle rocce che ne costituiscono l’articolata stratigrafia si formarono nell’arco temporale compreso tra la fine del Paleozoico (Permiano) e la fine del Mesozoico (Cretacico): 150 Milioni di anni fa. Questo senza considerare che il processo di evoluzione, caratterizzato da innalzamento, deformazione ed erosione, è continuato fino ai giorni nostri, e continua ancora. Ecco perché le “Dolomiti” in senso stretto, nel mondo, sono uniche. Come racconta il geologo Alfonso Bosellini, massimo esperto mondiale dell’argomento, solo in questa ristretta zona geografica è possibile riscontrare la tipica associazione di rocce dolomitiche e rocce vulcaniche, unica in tutto il mondo (vedi la successione stratigrafica delle Dolomiti. Tratta da Bosellini, A. (1996) .

La successione stratigrafica delle Dolomiti (da Bosellini 1996)
La successione stratigrafica delle Dolomiti (da Bosellini 1996)

GUARDA LA FOTOGALLERY: le cime di Lavaredo viste da Sud, di Antonio Toscano:

Questo slideshow richiede JavaScript.